Seminario sulla multivisione

IL MONTAGGIO MULTIVISIVO

Il seminario è rivolto alle persone che desiderano apprendere la metodica per realizzare degli audiovisivi digitali.
L’obiettivo principale è quello di studiare le linee guida necessarie alla costruzione di un lavoro multivisivo. L’analisi viene fatta partendo dalla valutazione iniziale del materiale a disposizione, fotografie e obiettivo da raggiungere; successivamente si cerca di imbastire un filo conduttore con conseguente scelta della musica, delle immagini ed eventualmente del testo. Nella seconda fase viene affrontata la parte tecnica che consente, tramite l’uso di un software adeguato, la realizzazione del prodotto finito.

Temi affrontati

– Focalizzazione dell’argomento da sviluppare
– Analisi delle immagini a disposizione
– Sviluppo dello Story Board
– Ricerca della musica
– Preparazione del materiale per il montaggio
– Rudimenti di base sulla filosofia dei software di montaggio digitale
– Montaggio digitale

Durante il percorso vengono anche toccati i seguenti argomenti:
– La programmazione, intesa come variazione dei ritmi
– La ricerca della linearità
– La valorizzazione di alcune immagini significative
– I cambi musicali

seminario
seminario
Orario

Il seminario teorico, illustrato sul grande schermo dal relatore, si sviluppa nell’arco di una giornata.

Il seminario pratico, in cui i partecipanti tramite il proprio computer vengono condotti alla realizzazione di alcune sequenze, si sviluppa nell’arco di due giornate.

Numero minimo partecipanti: 12

Per ulteriori informazioni è possibile inviare una mail a: art@marcopolomultivisioni.it
oppure telefonare al 340-6991775

Organizzazione

ASSOCIAZIONE CULTURALE MARCO POLO MULTIVISIONI (TV)

L’Associazione Culturale Marco Polo Multivisioni è presente nel panorama multivisivo dal 1992, anno di fondazione.
L’obiettivo statutario è quello di promuovere alcuni aspetti della cultura e dell’arte legati all’espressione multivisiva, contribuendo alla creazione di nuovi punti di riferimento nel panorama nazionale.

Organizza festivals e rassegne allo scopo di far conoscere al pubblico italiano alcuni tra i più importanti autori nazionali ed internazionali.
Istituisce workshops indirizzati all’apprendimento delle tecniche per la realizzazione di lavori multivisivi contribuendo a diffondere questa particolare forma di espressione.

Il relatore

Carlo De Agnoi inizia a fotografare nel 1970.
Scopre la multivisione agli inizi degli anni ’90.
Nel 1997 segue un corso di perfezionamento presso la First Image & Snappers di Londra, una delle più importanti ditte produttrici di multivisioni al mondo.
Nel 1998 frequenta il master Dataton in Svezia, ottenendo il diploma di “Wizard” e diventando così uno dei tecnici più esperti di apparecchiature multivisive.
Tiene diversi seminari sulla tecnica e creatività multivisiva in varie città d’Italia e nel 1999 è co-organizzatore e docente in un corso, patrocinato dal Fondo Sociale Europeo, per la creazione di una nuova figura professionale: quella di Tecnico per la Multivisione. Il corso della durata di 400 ore si svolge presso l’Istituto di Avviamento al Lavoro di Pordenone ed é il primo del suo genere in Europa.
Insegna la fotografia documentaristica e naturalistica in workshops dedicati.

seminario
seminario

Ha creato installazioni fisse con oltre 24 proiettori nonché lavori di tipo museale.
Fino al 2001 è stato co-fondatore e co-organizzatore di Fantadia, Festival Internazionale di Multivisione con sede ad Asolo.
E’ stato uno dei fondatori con partecipazione attiva di A.I.D.A.M.A. l’Associazione Italiana Autori di Multivisione Artistica.
Molte le collaborazioni con altri autori, fotografi e artisti di musica e teatro.
Ha creato scenografie multivisive per concerti di musica etnica e new-age partecipando a più di 100 spettacoli.
Oltre 700 tra spettacoli personali e partecipazioni a eventi multivisivi nazionali e internazionali.
Oltre 3000 i lavori proiettati.
Ha vinto numerosi concorsi nazionali e internazionali e ricevuto diversi riconoscimenti.

error: Content is protected !!